Sasso Cappello-Marmolada-Quota 2.432 m - Tel. +39 339 3865241 - e-mail: info@rifugiovieldalpan.com

Via Alpina

  

Tappa B24
FONTANAZZO - RIF. ANTERMOIA

PERCORSO:

Descrizione del percorso nella direzione Trieste-Monaco:
Dall’abitato di Fontanazzo si sale verso nord-ovest lungo la mulattiera (segnavia 577), selciata in alcuni tratti particolarmente ripidi, che con alcuni tornanti porta all’imbocco dell’arco vallivo sospeso della Val di Dona. Superati alcuni gruppi di insediamenti pastorali si giunge alla confl uenza del sentiero 580 che risale la Val di Udai da Mazzin. Per i prati di Camerloi si prosegue verso la testata della valle che si sviluppa sui ghiaioni in parte rinverditi del versante orientale della Cima di Dona raggiungendo l’omonimo passo. Attraverso il ghiaione del versante meridionale di questa cima si raggiunge il rif. Antermoia.

Descrizione del percorso in senso inverso:
Dal rif. Antermoia si raggiunge in breve il Passo di Dona. Scesi nell’omonima valle sospesa si superano alcuni agglomerati pastorali, portandosi quindi in vista del fondovalle di Fassa. Lungo una mulattiera, a tratti selciata, attraverso il bosco si scende sino al paese di Fontanazzo.

 
 

COSA VEDERE:

Ambiente - Questo percorso permette d’apprezzare il passaggio dalle coste verdeggianti delle valli laterali di origine vulcanica ai paesaggi lunari caratteristici delle alte quote dolomitiche. La vegetazione cambia progressivamente dal bosco ai pascoli di alta quota sino alle erbe pioniere caratteristiche dei ghiaioni.

LAGO DI ANTERMOIA:
L’origine parzialmente carsica ne infl uenza le alterazioni del livello dell’acqua sul quale infl uiscono non solo il passare delle stagioni ma la stessa natura del terreno e lo scioglimento delle nevi perenni. Quello d’Antermoia è l’unico lago di un certo rilievo che si trovi nel gruppo dolomitico del Catinaccio. La sua grande fama gli deriva dalle limpide tonalità delle acque nelle quali, peraltro, non esiste alcuna fauna ittica.